Translate

lunedì 18 marzo 2013

Julie & Julia #2





Eccomi per cucinare con voi la seconda ricetta della rubrica Julie & Julia,
ho scelto un piatto peruviano, perché la cultura latinoamericana mi affascina da sempre;
forse per il calore, la lingua sensuale, il ritmo nel sangue o la cucina saporita.
Ho preso un passo del libro di un'autrice meravigliosa, Isabel Allende;
chi, meglio di lei può aprirci le porte di un mondo colorato e profumato come quello "latino"?




" Feci costruire un forno di terracotta nel patio e insieme a Catalina mi dedicai a cucinare empanadas. La farina di grano era costosa, ma imparammo a farle con quella di mais. Quando uscivano dal forno non facevano in tempo a raffreddarsi: il profumo le annunciava nel quartiere e i clienti si presentavano a frotte. Ne lasciavamo da parte sempre qualcuna per i mendicanti e i matti che si nutrivano della carità pubblica. Quell'aroma denso di carne, cipolla fritta, cumino e pasta cotta al forno mi è entrato nella pelle così profondamente che lo sento ancora oggi. Morirò odorando di empanada."



EMPANADAS (vegetariane)







Ingredienti:


Per la pasta violata:
  • 250 gr di semola di grano duro
  • 25 gr di burro
  • acqua tiepida q.b.
  • un pizzico di sale
Per il ripieno:
  • 2 zucchine medie
  • 1 barattolo di fagioli borlotti in scatola (meglio se biologici)
  • 10 pomodorini "cherry"
  • 5 foglie di basilico
  • 1 scalogno
  • olio q.b.
Per la salsa:
  • Vedi sopra il ripieno
  • 2 spicchi d'aglio
  • pepe q.b.

Procedimento:






1) Mettere la farina di semola in una ciotola capiente aggiungendo un pizzico di sale, riempire un'altra ciotola di acqua tiepida e bagnandosi la punta delle dita iniziare ad impastare. Dopo circa 10 minuti si dovrebbe ottenere un impasto duro e compatto.





2) Aggiungere in modo graduale il burro a fettine sottili continuando ad impastare fino a che la consistenza diventerà morbida, elastica e lucida (come la plastilina). Se serve aumentare la quantità di burro. Poi, lasciar riposare una decina di minuti.





3) In una pentola antiaderente soffriggere in poco olio 1 scalogno tagliato finemente.





4) Tagliare le zucchine a rondelle e metterle ad appassire insieme allo scalogno (se serve aggiungere un goccio d'acqua).





5) Unire i fagioli precedentemente lavati e scolati, scaldandoli per qualche minuto.





6) Per ultimi aggiungere i pomodorini lavati e tagliati insieme a 4 foglie di basilico.
Mischiare il tutto e spegnere il fuoco.





7) Spianare la palla di pasta violata e ricavarne dischi di 15 cm di diametro e qualche millimetro di spessore a seconda dei gusti.





8) Riempire i dischi con 2 cucchiai di preparato alle verdure e fagioli, poi chiudere a metà,
sigillando bene i bordi con la forchetta. 





9) Posizionare le empanadas sopra una teglia ricoperta da carta forno e cospargerle con un goccio d'olio, infornare per 25 minuti a 200°, servire con fettine di uovo sodo (che eventualmente può venir messo all'interno).
Con la verdura e fagioli avanzati si può creare un'ottima salsa di accompagnamento, che ho inventato oggi frullando il composto con 2 spicchi d'aglio e un po' di pepe (volendo anche peperoncino).






¡Que aproveche!